cose da fare a jacksonville / florida
esta stati uniti

cose da fare a jacksonville / florida

Esta America | visto Americano: autorizzazione al viaggio

ESTA | visto elettronico per l'ingresso negli Stati Uniti

Le autorità statunitensi hanno provveduto poi a prescrivere una nuova procedura elettronica di registrazione on-line dei dati dei soggetti che fanno parte di quei paesi che aderiscono al programma del Visa Waiver Program (VWP) che effettuano permanenze bravi negli Stati Uniti e principalmente per ragioni di affari, di lavoro o turistiche. L’Eletronic System for Travel Authorization (ESTA) verrà utilizzato per sostituire il modulo I- 94W, che solitamente veniva consegnato a bordo dell’aereo, e consentirà alle autorità americane di effettuare i dovuti controlli sulle persone che intendono entrare negli USA prima del loro imbarco. Siffatta pratica verrà messa in atto a partire dal 12 gennaio 2009 e si potrà effettuare la registrazione on-line, al sito web. Il modulo “ESTA” può essere completato in qualsiasi momento ma si consiglia comunque di effettuare siffatta compilazione entro le 72 prima della partenza. Un’autorizzazione “ESTA” (come già succede allo stato attuale nell’ambito del programma del Visa Waiver Program) non consentirà automaticamente l’autorizzazione negli USA che sarà ottenuto sempre a discrezione dei funzionari della frontiera pertinente.

Per saperne di più rispetto al programma “ESTA” siete tenuti a consultare il sito web. Se si presentano intoppi amministrativi che riguardano soggiorni effettuati in precedenza (come multe per eccesso di velocità, permanenze più lunghe di quelle prescritte in viaggi fatti in precedenza, ecc.) sicuramente le autorità potranno vietarvi di fare ingresso negli USA, e sicuramente vi troverete in serie difficoltà e sarete costretti a fare subito ritorno in terra italiana. Informazioni sui viaggi all’estero per quel che concerne i minori. Tenete bene a mente che tutti i regolamenti per quel che riguarda i viaggi all’estero di soggetti minori variano anche in base a quelle che risultano essere le disposizioni a livello nazionale dei singoli Paesi. La normativa che vige nel nostro paese (mese di novembre 2009) ha previsto come elemento obbligatorio il possesso di un passaporto individuale anche per i minori il cui termine di scadenza varia generalmente in base all’età del soggetto (tranne il termine di scadenza dei passaporti in cui i minori sono già presenti).

Per questo viene consigliato di essere costantemente aggiornati chiedendo informazioni presso la propria Questura di pertinenza territoriale come pure presso le Ambasciate o i Consolati americani accreditati nel nostro paese o addirittura presso la propria compagnia di volo. Notizie sulle disposizioni in ambito sanitario. Non si prevede alcun tipo di vaccinazione, anche se il consiglio che viene dato è quello di sottoscrivere una polizza assicurativa che garantisce una copertura senza limitazioni di nessun tipo. Quali sono i regolamenti doganali in merito ai propri bagagli. Le prescrizioni vigenti per ciò che concerne le misure di controllo stabiliscono che i bagagli debbano sempre essere sottoposti ad ispezione da parte dei funzionari addetti a ciò.

Durante i volti fatti all’interno del continente i bagagli non possono essere chiusi con lucchetti o con chiavi a combinazione; dunque se ci saranno forzature per provvedere alle dovute ispezioni non si potrà ottenere alcun risarcimento in merito. Negli aeroporti intercontinentali vengono stabilite modalità di sicurezza diverse tra loro a seconda della compagnia di volo scelta, ecco perché sarà necessario ottenere tutte le informazioni utili prima di passare all’imbarco dei propri bagagli. Proprio la compilazione anticipata del modulo in questione e che si provvederà a consegnare durante il viaggio renderà più celeri le ispezioni di frontiera che saranno effettuate nel primo aeroporto di atterraggio negli Stati Uniti. Possono essere trasportati, con esenzione dei diritti doganali, oggetti personali come, 300 sigarette, 50 sigari, 0.964 litri (un quarto di gallone) di alcolici o vino.

Non si possono trasportare: piante, fiori, frutta, legumi e salumi. Le attività di importazione o esportazione di valuta sono permesse fino a un massimo di 10.000$ e all’interno di questo limite non si deve necessariamente presentare un certificato di attestazione. Condizioni climatiche. Gli Stati Uniti presentano fasce climatiche diverse: nella parte atlantica: clima continentale, più gradevole a sud dalla corrente del Golfo del Messico. sud-est: clima tropicale in Florida e nelle zone che si affacciano sul Golfo del Messico. Nelle pianure centrali: clima continentale con stagioni estive calde e secche e stagioni invernali fredde e nevose. Sulle montagne rocciose: stagioni invernali fredde e abbondanti nevicate nel Montana e nel Colorado; clima temperato nei deserti dell’Arizona, Nevada e Nuovo Messico.

Zona nord Pacifico: clima temperato. Zona sud Pacifico: stagioni invernali miti e stagioni estive lunghe e aride. Fuso orario. Le zone orarie degli Stati Uniti della fascia continentale sono quattro (eccetto l’Alaska e Hawaii). Eastern Time (es. New York meno 6 ore) Central Time ( Chicago meno 7 ore) Mountain Time (Denver meno 8 ore) Pacific Time ( Los Angeles meno 9 ore) Alaska e Hawaii entrambe due 2 ore in meno rispetto al Pacific Time. L’ora legale (Daylight Saving Time) viene utilizzata a partire dalla prima domenica del mese di aprile fino all’ultima domenica di ottobre. Valuta.