attrazioni di glendale / arizona
esta stati uniti

attrazioni di glendale / arizona

Esta America | visto Americano: autorizzazione al viaggio

Esta Stati Uniti d’America

VACANZE ALL'ESTERO DI MINORI. Tenete a mente che le norme sui viaggi all’estero dei minori è differente in base alle disposizioni interne dei singoli Paesi. La normativa nazionale vigente (novembre 2009) stabilisce la perentorietà del passaporto soggettivo anche per i minori, la cui valenza temporanea è diversa in base all’eta’ (sempre in considerazione del valore dei passaporti in cui i minori siano gia’ immatricolati). E’ preferibile dunque essere al corrente dei dati prorogati dalla Questura più vicina, o anche presso le Ambasciate o i Consolati dello Stato legittimati in Italia, e/o la propria agenzia di viaggi. SETTORE SANITARIO. Non dovete vaccinarvi.

Il settore sanitario di regola è, in relazione al grado delle prestazioni sanitarie, messo bene. Per gli stranieri, il sostegno medico si paga. I medicinali facilmente sono reperibili. Dal momento che l’assistenza sanitaria (anche emergenziale) è assai cara, cercate di stipulare un’assicurazione sanitaria privata senza limitazioni di copertura. CONFINE. Sono dispensati da tributi strumenti per fotografie, radioline, prodotti sportivi, roulotte, navi; se avete preso in affitto una vettura negli Stati Uniti portate sempre con voi il contratto di noleggio.

L’importazione di sigari e bevande alcoliche ha dei limiti. Per gli animali da compagnia dovete avere una certificazione veterinaria che possa attestare che l’animale non abbia nessuna infezione. L'import o l'export di contanti è possibile fino ad una somma massima di CAD 10.000. se non supera il limite non dovete giustificarla. Per il Decreto Legge n. 135/2009, variato in legge n. 166/2009, dal giorno 25 novembre 2009 non potete più immatricolare i figli minori sul vostro passaporto. I minorenni devono avere il proprio passaporto. Il periodo di valenza dei passaporti per minori differisce in base all’età: 3 anni di valore per i bambini da 0 a 3 anni - 5 anni di valore per i bambini da 3 a 18 anni.

I minori di anni 14 sono tenuti a mettersi in viaggio con uno dei genitori o di chi ne è tutore, o deve essere indicato specificamente sul passaporto – o su un’attestazione, con relativa firma della Questura o del consolato, conferita da chi può legittimare– il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono stati conferiti. Conservano la loro vigenza TUTTE le disposizioni attinenti al passaporto e al visto. La dogana USA prevede la redazione di una scheda in cui si attestano le merci che sono presenti nei bagagli.

Questa scheda (bianca) è conferita sull’aereo, unitamente alla scheda 194w e 194. Quando si tratta di una famiglia è adeguata la redazione di una sola scheda, valevole per tutti i membri. Sulla scheda sono precisati i quantitativi di merci importabili per ogni membro. Dovete considerare che negli Stati Uniti non potete importare merci alimentari fresche come ortaggi, insaccati, formaggi. Se possedete denaro oltre ai 10 mila dollari dovete attestare l’importo sulla scheda. N.B. portate sempre con voi la copia della cartella sanitaria in caso di pesanti patologie oltre ai medicinali che usate. Sto per recarmi in uno Stato europeo. Cosa devo portare tra i documenti? In primo luogo la carta d’identità. Controlla la data di scadenza e la valenza per l’espatrio.

Che documenti deve avere con sé mio figlio minorenne per partire? Per dati maggiori rispetto alla certificazione utile al soggiorno di tuo figlio minore, chiama l’agenzia aerea del tuo volo, il tuo ufficio anagrafe e/o la questura o consulta il sito. Ho perduto il documento: posso mettermi in viaggio? Se hai perduto il documento, chiama l’agenzia aerea con cui ti metti in viaggio. Sto per recarmi in uno Stato extra comunitario.

Posso partire con la sola carta di identità? Dovrai consegnare il passaporto valido e per alcuni Paesi anche il visto. Verifica sempre la scadenza del tuo passaporto e informati sull’eventuale richiesta del visto d’accesso da parte del Paese in cui vai. A scopi precauzionali cerca di annotare numero, data e posto di concessione: questi dati saranno a te utili in caso perdi il passaporto o te lo rubano.

Per poter viaggiare in Gran Bretagna o in Svizzera devo avere il passaporto? No, vale la carta d’identità. Sto per partir negli Stati Uniti d’America. Devo portare il visto? No, se risiedi in uno degli Stati firmatari del Visa Waiver Program e detieni un passaporto a lettura ottica vigente. Dati più precisi sui requisiti per accedere agli USA sono reperibili presso: come si svolge il programma Visa Waiver Program? Il sistema Visa Waiver autorizza chi risiede in alcuni Paesi di andare in viaggio negli Stati Uniti per un arco di tempo non maggiore di 90 giorni senza la richiesta di un visto prima dell’imbarco.

I Paesi che hanno sottoscritto il programma Visa Waiver sono: Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Islanda, Irlanda, Italia, Giappone, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Olanda, Nuova Zelanda, Norvegia, Portogallo, San Marino, Singapore, Slovenia, Spagna, Svizzera, Regno Unito. Chi risiede in tali Paesi deve consegnare un passaporto a lettura ottica per non richiedere necessariamente il visto. Tutti gli stati iscritti al programma sono adesso in grado di conferire il passaporto a lettura ottica. Chi ha un passaporto non a lettura ottica e pianifica un viaggio in USA nell’ambito del programma Visa Waiver deve recarsi presso gli organi competenti per poter conseguire un passaporto a lettura ottica.